Il nostro sito utilizza i cookie. Continuando la navigazione del sito se ne accetta l'utilizzo. Per maggiori informazioni sui cookie e su come modificare le impostazioni del browser, si rimanda alla sezione Privacy.

protagonists

Patricio Guzmán Lozanes

Regista, sceneggiatore, attore

Nato a Santiago del Cile nel 1941. Dopo il Golpe che ha rovesciato il governo di Salvador Allende, era stato tenuto prigioniero allo Stadio Nazionale di Santiago e minacciato di morte. Ha abbandonato il Cile nel novembre del 1973, da allora ha vissuto a Cuba, in Spagna e in Francia, dove risiede tuttora.
Attivo anche come scrittore e fotografo, è conosciuto a livello internazionale per aver diretto i tre documentari La Battaglia del Cile: L'insurrezione della borghesia (1975), La Battaglia del Cile: Il colpo di stato (1977) e La Battaglia del Cile: Il potere popolare (1979), considerati tra i migliori documentari mai girati. Ha inoltre diretto La memoria dell’acqua (2015). Sei delle sue opere sono state premiate a Cannes: tra queste figurano La battaglia del Cile, Il caso Pinochet, Salvador Allende e Nostalgia della luce. Quest'ultimo ha anche vinto il Grand Prix EFA nel 2010 e verrà presentato in occasione del festival. Guzmán è il fondatore del Festival del cinema documentario di Santiago. Nel 2013 è stato invitato a far parte dell'Academy di Hollywood.

© 2017 Su Disterru ONLUS. Tutti i diritti riservati.